Il Santo del giorno 17 Dicembre

a cura di Edizioni Paoline

S. Giovanni di Matha, sacerdote

Fonda l'ordine dei Trinitari

Nasce il 23 giugno 1160 in Provenza. Studia teologia a Parigi. Intorno al 1185 viene ordinato sacerdote. Durante la sua prima Messa ha una visione della Trinità: questa esperienza gli appare un segno inviatogli da Dio affinchè fondi un ordine e aiuti il prossimo in nome della Trinità. Ordinato sacerdote, Giovanni si mette subito al lavoro e, a Cerfroid, nella diocesi di Meaux, fonda il primo monastero del suo Ordine. Centinaia di migliaia di schiavi cristiani devono la loro libertà proprio all'Ordine dei Trinitari e quindi al suo fondatore, Giovanni di Matha. Anche molte migliaia di schiavi, soprattutto bambini neri, hanno scoperto che cosa significa vivere solo grazie ai Trinitari. Muore a Roma il 17 dicembre 1213, sfinito dal grande lavoro intrapreso e quindici anni dopo aver ottenuto da papa Innocenzo III l'approvazione per la sua congregazione. L'Ordine si diffonde rapidamente in tutta Europa. Ovunque i Trinitari si impegnano per la liberazione dei detenuti, svolgono la loro attività pastorale negli ospedali, nelle carceri, nonchè fra i crociati.

Altri santi: S. Lazzaro, S. Olimpia, S. Iolanda, S. Begga

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Sbagliato

errato (agg.), scorretto (agg.), erroneo (agg.), inesatto (agg.), impreciso (agg.), imperfetto (agg.), mancato (agg.), malfatto (agg.), fatto male (agg.), realizzato male (agg.), inadatto (agg.), inadeguato (agg.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«L'esistenza di un disoccupato è una negazione al diritto di vivere peggiore della morte stessa.»

José Ortega y Gasset