Il Santo del giorno 23 Agosto

a cura di Edizioni Paoline

S. Rosa da Lima, terziaria domenicana

Vive nell'amore per Cristo

Decima di tredici figli, nasce a Lima, in Perù, il 20 aprile 1586. I genitori sono entrambi di origine spagnola. Rosa dimostra, fin da piccola, un'attrazione per la penitenza e la mortificazione, che in certi casi pare persino esagerata. Si rifugia nella preghiera, mossa da ardente amore mistico per Gesù Cristo. Quando diventa terziaria domenicana continua la vita normale di figlia di una famiglia povera: cucito, ricamo, vendita di fiori, infermiera. In una delle stanze della casa materna prepara una specie di asilo dove raccoglie bambini abbandonati e anziani. Dal 1609 in poi, per cinque anni, vive come reclusa in una piccola cella di non più di due metri quadrati, che fa costruire in fondo al giardino di famiglia. Lì svolge i suoi lavori manuali mentre prega e si mortifica. Legge la Bibbia, alcune opere di grandi santi e ha visioni mistiche, finchè il suo corpo, stremato dalle troppe penitenze, cede. Muore il 24 agosto 1617.

Altri santi: S. Giustiniano, S. Flaviano, S. Eugenio

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Libertà

emancipazione (s.f. inv.), franchigia (s.f. inv.), indipendenza (s.f. inv.), autonomia (s.f. inv.), autogestione (s.f. inv.), autogoverno (s.f. inv.), sovranità (s.f. inv.), autodeterminazione (s.f. inv.), potere decisionale (s.f. inv.), autorità (s.f. inv.), potere (s.f. inv.), privilegio (s.f. inv.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Un uomo si innamora per mezzo dei suoi occhi, la donna tramite le sue orecchie.»

Woodrow Wyatt