Il Santo del giorno 11 Settembre

a cura di Edizioni Paoline

S. Giovanni Gabriele Perboyre, monaco e martire

Martire in Cina

Nato il 6 gennaio 1802 a Puech, in Francia. Nel 1820 entra nella Congregazione dei Lazzaristi. Assecondando un suo grande desiderio, viene mandato missionario in Cina, ma qui viene arrestato, torturato e poi l'11 settembre 1840 impiccato a una croce. Le sue spoglie giungono a Parigi, nella casa madre dei Lazzaristi nel 1860. Dopo essere stato maestro dei novizi, può finalmente partire verso la Cina. E' il 1835: proprio il periodo delle persecuzioni contro i cristiani nelle province di Honan e Hupe. Giovanni Gabriele si comporta eroicamente. Nel 1839 viene arrestato e orribilmente torturato per un intero anno, finchè è ucciso. Il 2 giugno 1996 Giovanni Paolo II lo proclama santo.

Altri santi: Ss. Proto e Giacinto, S. Didimo, S. Matteo, S. Ramiro

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Distruggere

annientare (v.tr.), annullare (v.tr.), cancellare (v.tr.), demolire (v.tr.), abbattere (v.tr.), sterminare (v.tr.), eliminare (v.tr.), rovinare (v.tr.), guastare (v.tr.), rovinarsi (v.pron.), deperire (v.pron.), struggersi (v.pron.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«L'umanità è il lato immortale dell'uomo mortale.»

Ludwig Börne