Il Santo del giorno 12 Aprile

a cura di Edizioni Paoline

S. Zeno (Zenone), vescovo

Invocato contro le inondazioni e per la guarigione dei bambini

Originario della Mauritania, è vescovo di Verona dal 362 al 372, anno in cui muore. Vive in un periodo in cui la pressione delle tribù germaniche si fa più forte e l'eresia ariana crea confusione nella Chiesa della sua zona. Deve inoltre combattere il paganesimo, ancora presente. Pronuncia molti sermoni e prediche, facendo trasparire grande mansuetudine e gioia, caratteristica ripresa anche nei ritratti sorridenti del santo. La sua tomba è custodita a Verona nella cripta della chiesa a lui dedicata. Si narra che Zeno si guadagnasse da vivere pescando nell'Adige e perciò il santo vescovo viene spesso ritratto con alcuni pesci e come un pescatore. E' invocato contro i pericoli di inondazioni, nonchè per la guarigione dei bambini con difficoltà di fonazione e di deambulazione.

Altri santi: S. Giulio, S. Damiano, S. Sofia di Fermo

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Vivere

esistere (v.intr.), essere in vita (v.intr.), avere vita (v.intr.), stare (v.intr.), abitare (v.intr.), risiedere (v.intr.), soggiornare (v.intr.), svilupparsi (v.intr.), allignare (v.intr.), sostenersi (v.intr.), sopravvivere (v.intr.), tirare avanti (v.intr.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Barbarie è l'assenza di modelli a cui si possa far ricorso.»

José Ortega y Gasset