Il Santo del giorno 12 Settembre

a cura di Edizioni Paoline

S. Massimino di Treviri, vescovo

Vescovo di Treviri, combatte contro l'arianesimo

Nasce intorno al 280 a Silly, nella Francia occidentale. Divenuto sacerdote e vescovo della città di Treviri dal 330 al 346, cerca di contrastare con tutte le sue forze l'arianesimo. Si adopera grandemente per costruire la pace; a questo scopo si reca a Costantinopoli. Fermatosi, al ritorno, a Poitiers presso la sua famiglia, muore. E' il 12 settembre del 346. Dal 335 al 337 Massimino concede asilo a Treviri al patriarca di Alessandria, Atanasio, molto mal visto dagli ariani, e lo difende di fronte all'imperatore Costantino II, ottenendogli di fare ritorno alla sua sede episcopale. Massimino diventa presto bersaglio degli strali dei vescovi ariani d'Oriente: lo odiano tanto che arrivano a bandirlo dal sedicente sinodo di Filippopoli e a compilare un pubblico 'elenco delle colpe' di cui egli si sarebbe macchiato. I vescovi occidentali allora mettono a loro volta al bando quelli orientali, ma Massimino fa il possibile per non alimentare la discordia. Le sue spoglie sono fatte traslare a Treviri dal suo successore Paolino.

Altri santi: SS. Nome di Maria, S. Silvino di Verona, S. Guido di Anderlecht

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Guardare

osservare (v.tr.), esaminare (v.tr.), considerare (v.tr.), studiare (v.tr.), scrutare (v.tr.), ispezionare (v.tr.), squadrare (v.tr.), rivolgere lo sguardo (v.tr.), fissare lo sguardo (v.tr.), ammirare (v.tr.), mirare (v.tr.), contemplare (v.tr.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Non c'è cosa facile che non sembri difficile se fatta contro voglia.»

Detto