Il Santo del giorno 19 Agosto

a cura di Edizioni Paoline

S. Ezechiele Moreno Y Diaz, missionario e vescovo

Vescovo e missionario

Nasce nel 1848 ad Alfaro (La Rioja) da una famiglia semplice e di profondi sentimenti cristiani. A Manila completa i suoi studi ed è ordinato sacerdote. Esercita il suo ministero in diverse isole, con molti frutti di conversione. Nel 1885 è a Monteagudo, in Spagna, alla guida del noviziato che prepara i futuri missionari. Nel 1888 ha inizio una nuova tappa della sua vita: parte per la Colombia e lì tenta di creare un interessante programma di pastorale, che mira al rinnovamento della vita cristiana e alla evangelizzazione degli indigeni. Divenuto vescovo incrementa le missioni popolari e l'istruzione religiosa. Ha una cura tutta speciale per i poveri, i malati e le monache di clausura. E' soprattutto un missionario che attinge la sua forza dalla preghiera e da una vita di austera penitenza. Nel 1905 gli viene diagnosticato un tumore, ma continua a lavorare finchè le forze glielo permettono, totalmente affidato alla volontà di Dio. Muore il 19 agosto 1906.

Altri santi: S. Giovanni Eudes, S. Mariano, S. Bernardo, S. Donato, S. Italo, S. Giulio, S. Ludovico

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Bere

dissetarsi (v.tr.), abbeverarsi (v.tr.), brindare (v.tr.), sorseggiare (v.tr.), centellinare (v.tr.), degustare (v.tr.), tracannare (v.tr.), trangugiare (v.tr.), consumare (v.tr.), prosciugare (v.tr.), assorbire (v.tr.), bruciare (v.tr.)...

Leggi tutto >>

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963