Il Santo del giorno 21 Maggio

a cura di Edizioni Paoline

S. Carlo Eugenio di Mazenod, vescovo

Senatore e vescovo di Marsiglia

Nasce il 1° agosto 1782 ad Aix, in Francia. Ordinato sacerdote, nel 1816 fonda ad Aix la 'Comunità degli Oblati di Maria Immacolata'. Nel 1837 diviene vescovo diocesano di Marsiglia e nel 1856 è nominato senatore. Personalità fra le più rilevanti della Chiesa del suo tempo, è il primo superiore generale della congregazione da lui fondata per svolgere opera di apostolato ed evangelizzazione. Riorganizza nel 1821 la diocesi di Marsiglia, fa costruire la cattedrale della città e fonda molte nuove parrocchie. Crea nella propria diocesi diverse associazioni caritative e congregazioni. L'impegno dedicato alla sua congregazione ne permette una notevole diffusione anche in altri continenti. Muore il 21 maggio 1861 a Marsiglia. Il papa Paolo VI lo beatifica il 19 ottobre 1975 e Giovanni Paolo II lo proclama santo il 3 dicembre 1995.

Altri santi: S. Cristoforo Magallanes, S. Vittorio, S. Giulia - S. Renata, S. Costantino

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Aspettare

attendere (v.tr.), rimanere in attesa (v.tr.), essere pronto (v.tr.), essere preparato (v.tr.), fermarsi (v.intr.), prendere tempo (v.intr.), indugiare (v.intr.), rimandare (v.intr.), rinviare (v.intr.), temporeggiare (v.intr.), differire (v.intr.), procrastinare (v.intr.)...

Leggi tutto >>

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963