Il Santo del giorno 20 Dicembre

a cura di Edizioni Paoline

S. Domenico di Silos, monaco benedettino

Monaco benedettino e sacerdote

Nasce intorno al 1000, a Cañas, nella Navarra. Prima di essere accolto fra i benedettini, fa per vari anni il pastore, maturando nella solitudine la vocazione monastica. Diventa poi sacerdote e viene eletto priore. Dimostra di essere guida sapiente e uomo di cultura. Eletto priore della celebre abbazia di San Milàn de la Cogolla, si trova subito in contrasto con il re del piccolo regno della Navarra, Garcia III. Costui, a corto di denaro, impone all'abbazia una esosa tassa, cancellando ogni privilegio concesso ai monaci, che vivevano lavorando la terra e ne davano i frutti anche alla moltitudine di poveri che ogni giorno assiepavano la piazza antistante. L'Abate Domenico è irremovibile di fronte alle pretese dell'avido sovrano, il quale si vendica espellendolo dal suo regno. Ma viene accolto da Ferdinando I, re della Castiglia, e inviato al monastero di S. Sebastiano. Si adopera per ristrutturare gli edifici e per incrementare le opere di carità, soprattutto la liberazione degli schiavi, catturati dai mori. Muore nel 1073.

Altri santi: S. Liberato, Sant'Abramo, S. Coren

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Scuro

buio (agg.), privo di luce (agg.), oscuro (agg.), ombroso (agg.), appannato (agg.), opaco (agg.), offuscato (agg.), torbido (agg.), caliginoso (agg.), affumicato (agg.), spento (agg.), tenebroso (agg.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Sto per intraprendere il mio ultimo viaggio, un grande salto nel buio.»

Thomas Hobbes