Il Santo del giorno 04 Maggio

a cura di Edizioni Paoline

S. Ottardo di Hildesheim, vescovo

Vescovo di Hildesheim

Nasce nel 960 in Bassa Baviera da una famiglia di poveri contadini. Presto i Monaci Benedettini lo accolgono nella scuola del convento, dove gli viene impartita un'ottima istruzione. Diviene lui stesso monaco, poi priore e abate. Uomo grandemente dotato, riesce a trasformare il monastero di Niederaltaich e a renderlo famoso in tutta la Germania. Inizia poi un'opera di riforma di altri monasteri nello spirito del monastero di Cluny. Ordinato vescovo per desiderio dell'imperatore Enrico II, è molto amato dal popolo e affronta un immenso carico di lavoro. Sotto di lui, nella diocesi di Hildesheim, nascono 30 nuove chiese; viene ampliato il duomo e vengono fondate nuove scuole. Muore nel 1038, all'età di 78 anni. Dopo la morte, il suo culto si diffonde presto in molti paesi.

Altri santi: S. Ciriaco, S. Ada, S. Vivaldo, S. Cassiano, S. Floriano

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Coraggioso

valoroso (agg.), audace (agg.), ardito (agg.), ardimentoso (agg.), temerario (agg.), eroico (agg.), spericolato (agg.), forte (agg.), deciso (agg.), fermo (agg.), risoluto (agg.), sfacciato (agg.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Il computer era bellissimo, è bellissimo il computer, l'ha inventato, il personal computer, uno dei più straordinari personaggi, un bostoniano... anzi due: Wozniak e Jobs, due studenti senza brufoli che avevano rapporti settimanalmente con ragazze. Straordinari!»

Beppe Grillo

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963