Il Santo del giorno 14 Marzo

a cura di Edizioni Paoline

S. Matilde, regina

Donna di ammirevole pietà

E' stata definita la regina ideale in una nazione cristiana per la sua prodigalità e attenzione ai poveri e ai sofferenti. Figlia del conte Dietrich di Westfalia, Matilde nel 909 sposa il duca di Sassonia, Enrico, che nel 919 diviene re di Germania. Ha cinque figli e si mostra all'altezza del suo compito di madre e di regina, a fianco del re in un momento assai critico per le sorti dell'Europa dopo lo sfaldamento dell'impero carolingio. Nel 936 rimane vedova. Avvertendo lei stessa la necessità dell'istruzione, fonda scuole popolari accanto ai conventi da lei eretti. Forse impara poco la grammatica, ma sa leggere e interpretare nel migliore dei modi il Vangelo, meritandosi dai suoi stessi contemporanei l'appellativo di 'donna di ammirevole pietà'. Nel 962 entra definitivamente in uno dei conventi da lei fondati, a Quedlindburg dove muore nel 968 e viene sepolta accanto al marito.

Altri santi: S. Leone, S. Ilario di Aquileia, S. Taziano

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Piccolo

piccino (agg. e s.m.), neonato (agg. e s.m.), bambino (agg. e s.m.), giovane (agg. e s.m.), cucciolo (agg. e s.m.), basso (agg. e s.m.), povero (agg. e s.m.), misero (agg. e s.m.), minuscolo (agg.), minuto (agg.), microscopico (agg.), impercettibile (agg.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Meglio solo che male accompagnato.»

Proverbio