Il Santo del giorno 19 Maggio

a cura di Edizioni Paoline

S. Celestino V, papa

Patrono de L'Aquila e dei rilegatori

Nasce nel 1215 ad Isernia. A sedici anni veste l'abito benedettino ed ottiene il permesso di recarsi in una grotta a vivere come eremita. Divenuto sacerdote, torna eremita e fonda, nel 1246, una comunità eremitica, ispirata e collegata alla Regola benedettina ed approvata da papa Urbano IV. Recatosi nel 1274 al Concilio di Lione, ottiene dal papa Gregorio X il riconoscimento del suo ordine, detto dei 'Fratelli dello Spirito Santo (conosciuti anche come 'Celestini'). Già anziano, gli giunge inattesa la notizia della sua elezione a papa. L'accetta controvoglia, dopo che per due anni la santa Sede era stata vacante. Il suo pontificato dura però soltanto cinque mesi, perchè abdica il 13 dicembre 1294. Gli succede il papa Bonifacio VIII. Celestino muore il 19 maggio 1296 a Roma ed è sepolto nella basilica di S. Maria di Collemaggio a L'Aquila. Canonizzato ad Avignone nel 1313, nel 1668 la sua festa è estesa a tutta la Chiesa. E' il patrono della città di L'Aquila e dei rilegatori.

Altri santi: S. Ivo, S. Crispino, S. Calogero, S. Pudenziana di Roma, S. Teofilo da Corte

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Problema

quesito (s.m.), incognita (s.m.), dubbio (s.m.), incertezza (s.m.), dilemma (s.m.), complicazione (s.m.), difficoltà (s.m.), preoccupazione (s.m.), pensiero (s.m.), grattacapo (s.m.), seccatura (s.m.), rogna (s.m.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Quel che la favola ha inventato, la storia qualche volta lo riproduce.»

Gustave Flaubert