Il Santo del giorno 22 Gennaio

a cura di Edizioni Paoline

S. Vincenzo

Patrono di Saragoza, di Saint Vincent, di Vicenza e Cernobbio

Nato nel III secolo in Spagna da una famiglia consolare, è affidato a Valerio, vescovo di Saragoza, per essere avviato agli studi. Diviene arcidiacono e svolge con competenza e carità i due compiti caratteristici del ministero diaconale: la predicazione del Vangelo e l'amministrazione dei beni della comunità. Persino i pagani ammirano il suo zelo nel soccorrere i bisognosi, e molti si lasciano conquistare dalla sua parola convincente, abbracciando la fede cristiana. Il vescovo, ormai anziano, aveva trovato in lui il suo braccio destro e lo considerava suo successore. Quando scoppia la persecuzione dell'imperatore Diocleziano, il governatore Daciano, nel 304, si lancia con inaudita ferocia contro i cristiani d Spagna. Vescovo e diacono, sottoposti a torture, testimoniano la loro fede. Vincenzo viene decapitato. E' patrono di Saragoza, di Saint Vincent, di Vicenza e Cernobbio.

Altri santi: S. Gaudenzio, B. Laura Vicuña, S. Domenico di Sora, S. Antioco Sabaita

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Grande

adulto (agg. e s.), maturo (agg. e s.), esperto (agg. e s.), competente (agg. e s.), gigante (agg. e s.), abbondante (agg.), largo (agg.), ampio (agg.), vasto (agg.), esteso (agg.), enorme (agg.), immenso (agg.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«La cortesia è per la natura umana quello che è il calore per la cera.»

Arthur Schopenhauer