Il Santo del giorno 15 Marzo

a cura di Edizioni Paoline

S. Luisa de Marillac

Patrona delle assistenti sociali

E' figlia naturale di un nobile francese, che la dà in sposa a un certo Antonio Le Gras, scudiero di Maria de' Medici. Nasce un figlio, Michele. Ma il matrimonio va avanti a fatica; sia per il mai sopito desiderio di Luisa di farsi suora, sia per i problemi economici e infine per la malattia del marito, che muore. Il provvidenziale incontro con Francesco di Sales e poi con Vincenzo de' Paoli determina la svolta decisiva nella vita della donna che, nel 1633, nonostante la salute malferma, diventa strumento di Dio per il nuovo Istituto delle Figlie della Carità, con il compito di assistere gli infermi, i bambini e i carcerati. Su indicazione di S. Vincenzo de' Paoli, scrive le prime Costituzioni, compie con le altre giovani il regolare tirocinio del noviziato ed emette i voti religiosi. Muore nel 1660. Nel 1960 Giovanni XXIII la elegge patrona delle Assistenti sociali.

Altri santi: S. Clemente M. Hofbauer, S. Longino, S. Zaccaria

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Odio

avversione (s.m.), ostilità (s.m.), disprezzo (s.m.), inimicizia (s.m.), malevolenza (s.m.), risentimento (s.m.), rancore (s.m.), animosità (s.m.), astio (s.m.), acredine (s.m.), livore (s.m.), antipatia (s.m.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Vidi la luce di questo mondo sotto forma di due lampadine da sessanta watt. Perciò ancor oggi le parole della Bibbia «Sia fatta luce e luce fu» mi sembrano il miglior slogan della ditta Osram.»

Günter Grass