Il Santo del giorno 16 Novembre

a cura di Edizioni Paoline

S. Giuseppe Moscati, medico

Laico che vive di scienza e di fede

Nasce il 25 luglio 1880 a Benevento. Nel 1897 consegue la licenza liceale e si iscrive alla facoltà di medicina, conseguendo la laurea il 4 agosto 1903. Negli anni successivi intraprende una brillante carriera medica e d'insegnamento, pur rifiutando la cattedra ordinaria nell'università per rimanere vicino agli ammalati. Moscati è un laico che vive di scienza e di fede. Come scienziato dedica il suo impegno allo studio, all'insegnamento, alla cura dei malati, avendo a cuore soprattutto la loro dignità. Come uomo di fede egli ama profondamente la verità, ama Dio che è la verità stessa. Il connubio tra fede e scienza in Moscati evidenzia comunque un uomo impegnato, che ha a cuore la situazione, soprattutto ospedaliera, della città di Napoli. Moscati è un laico in camice bianco che sa vivere intensamente il proprio tempo alla luce del Vangelo nel mondo universitario e nella pratica medica quotidiana. Muore il 12 aprile 1927, a soli 47 anni. Beatificato da Paolo VI nel novembre 1975, viene proclamato santo da Giovanni Paolo II il 25 ottobre 1987.

Altri santi: S. Margherita di Scozia, S. Geltrude, S. Agnese di Assisi, S. Patroclo

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Libertà

emancipazione (s.f. inv.), franchigia (s.f. inv.), indipendenza (s.f. inv.), autonomia (s.f. inv.), autogestione (s.f. inv.), autogoverno (s.f. inv.), sovranità (s.f. inv.), autodeterminazione (s.f. inv.), potere decisionale (s.f. inv.), autorità (s.f. inv.), potere (s.f. inv.), privilegio (s.f. inv.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«La più pericolosa sorta di stupidità è l'intelligenza.»

Hugo von Hofmannsthal