Il Santo del giorno 18 Marzo

a cura di Edizioni Paoline

S. Cirillo di Gerusalemme, vescovo e dottore della Chiesa

Dottore della Chiesa

E' nato intorno al 315 a Gerusalemme. Nel 350, dopo la deposizione del vescovo Massimo, ne diviene il successore e regge la Chiesa di Gerusalemme fino alla sua morte, avvenuta in quella città il 18 marzo del 386. Durante il suo episcopato, gli ariani, per i quali Cirillo aveva avuto inizialmente qualche simpatia, cercano di screditarlo. Sebbene fosse rigidamente ortodosso, è stato anche accusato d'eresia. Ha trascorso tanti anni in esilio quanti nella sua diocesi. Nel 1882 il papa Leone XIII lo nomina 'dottore della Chiesa'. Ha scritto 24 catechesi, considerate autorevoli opinioni dei primi cristiani su Battesimo ed Eucaristia. Per primo nella Chiesa ha utilizzato la parola 'transustanziazione' nella Messa.

Altri santi: S. Anselmo di Lucca, S. Salvatore da Horta

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Fiore

bocciolo (s.m.), corolla (s.m.), pianta (s.m.), parte scelta (s.m.), parte migliore (s.m.), meglio (s.m.), perfezione (s.m.), culmine (s.m.), apice (s.m.), antologia (s.m.), florilegio (s.m.), parte superficiale (s.m.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«L'individuo che deve giustificare la propria esistenza attraverso i propri sforzi è eternamente schiavo di se stesso.»

Eric Hoffer