Il Santo del giorno 30 Giugno

a cura di Edizioni Paoline

Ss. Protomartiri Romani

Martiri perseguitati da Nerone

In questo giorno sono ricordati i santi martiri che, all'epoca dell'imperatore Nerone, sono stati accusati falsamente di essere i responsabili dell'incendio che il 19 luglio del 64 distrusse Roma. Secondo quanto afferma Cornelio Tacito nel XV libro degli Annales, 'Siccome circolavano voci che l'incendio di Roma fosse stato doloso, Nerone presentò come colpevoli, punendoli con pene ricercatissime, coloro che, odiati per le loro abominazioni, erano chiamati dal volgo cristiani'. La persecuzione durò fino al 67. Tra i martiri più illustri, si ricordano l'apostolo Pietro, crocifisso sul colle Vaticano e l'apostolo delle genti, Paolo, decapitato a Roma, nei pressi delle Acque Salvie. Il calendario attuale intende celebrare la memoria di questi martiri che, a parte la festività congiunta dei due apostoli, non hanno un posto particolare nella liturgia.

Altri santi: S. Marziale, S. Basilide

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Straniero

immigrato (agg. e s.m.), extracomunitario (agg. e s.m.), forestiero (agg. e s.m.), nemico (agg. e s.m.), invasore (agg. e s.m.), estero (agg.), importato (agg.), esotico (agg.), diverso (agg.), estraneo (agg.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Una causa sbagliata è sempre avvallata da mezzi e uomini dubbi.»

Thomas Paine