Il Santo del giorno 16 Settembre

a cura di Edizioni Paoline

Ss. Cornelio, papa e Cipriano, vescovo

Lottano per difendere il cristianesimo

Cornelio diviene Papa nel marzo del 251 e si impegna tenacemente per sanare la controversia sul trattamento da riservare ai 'lapsi', coloro che durante la persecuzione, per garantirsi la salvezza, avevano compiuto atti di abiura. Quando l'offensiva anticristiana riprende vigore con l'imperatore Treboniano Gallo, papa Cornelio viene arrestato e inviato in esilio a Civitavecchia, dove muore dopo breve tempo. Quanto sappiamo su Cipriano, vescovo di Cartagine e martire nel 258, ci viene principalmente dai suoi stessi scritti: i suoi trattati e il suo epistolario. Nasce agli inizi del III secolo, nel Nord Africa, probabilmente a Cartagine. Acquisisce una grande abilità nella pratica della parola parlata e scritta e inizia una promettente carriera come insegnante di retorica. Carriera che viene interrotta dalla sua conversione al cristianesimo, avvenuta intorno al 246. Viene ordinato sacerdote e nel 249 diviene vescovo di Cartagine. Nel 258 viene processato e condannato alla decapitazione. Se un martirio cruento non trova attestazione nelle fonti antiche, la qualità di martire è però ripetutamente attribuibile a Cornelio da Cipriano, e figura come aggiunta nell'iscrizione latina con il nome e il titolo episcopale rinvenuta nel cimitero di Callisto, dove il corpo viene traslato da Civitavecchia forse alla fine del III secolo.

Altri santi: S. Eufemia, S. Ludmilla, S. Prisco, S. Romolo, S. Eugenia

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Odio

avversione (s.m.), ostilità (s.m.), disprezzo (s.m.), inimicizia (s.m.), malevolenza (s.m.), risentimento (s.m.), rancore (s.m.), animosità (s.m.), astio (s.m.), acredine (s.m.), livore (s.m.), antipatia (s.m.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Quando bevi acqua, ricordati della fonte.»

Anonimo