Il re è morto, viva il re!

La morte di una persona importante non rappresenta la fine di ciò che le gira intorno. Può anche indicare che nessuno è indispensabile.
Il modo di dire risale all’usanza francese di annunciare nella stessa frase, attraverso un araldo, la morte di un re e l’incoronazione del successore.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963