Dal vocabolario italiano: Licenziosità


Sostantivo
licenziosità f inv


  1. sfacciataggine libertina e scollacciata o spregiudicatezza irriguardosa delle convenienze o dei limiti tracciati dalla morale comune in fatto di decenza, morigeratezza e pudore, sia nelle azioni che nel linguaggio
  2. (per estensione) l'atto concreto di carattere licenzioso
  3. (antico) attitudine a prendersi delle licenze o libertà che possono anche rivelarsi capricciose o esasperatamente discordi dai metodi tradizionali
  4. conviene al Poeta corrente abbandonar ogni buona Regola per incontrar il Genio del corrotto Secolo, la licenziosità del Teatro, la stravaganza del Maestro di Capella, l’indiscretezza de’ Musici, la delicatezza dell’Orso, delle Comparse, etc. (Benedetto Marcello, Il teatro alla moda)
  5. (antico) impetuosità incontenibile o irrefrenabile

Sillabazione
li | cen | zio | si | tà

Etimologia
derivato di licenzioso

Tratto dalla voce LICENZIOSITà del Wikizionario

Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

Più modi di dire: Licenziosità

immoralità, corruzione, depravazione, dissolutezza, vizio, oscenità, volgarità, scurrilità, trivialità, licenza, lascivia, libertinaggio...

Leggi tutto >>

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963