Dal vocabolario italiano: Oscenità


Sostantivo
oscenità f inv


  1. (sessualità) qualità e condizione di ciò che è osceno
  2. (diritto) atto in grado di offendere il pudore
  3. opera molto brutta: quella pittura è una oscenità

Sillabazione
o | sce | ni | tà

Pronuncia
IPA: /oʃʃeni'ta/

Etimologia
dal latino oscenitate(m), da obscenus, di cattivo gusto

Derivate

  • pudore, decenza
  • (ipebole) bellezza, meraviglia, splendore, capolavoro

Correlate

  • oscenamente, osceno

  • Tratto dalla voce OSCENITà del Wikizionario

    Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

    I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

    Più modi di dire: Oscenità

    sconcezza, indecenza, volgarità, scurrilità, trivialità, impudicizia, turpitudine, gesto indecente, atto scandaloso, comportamento turpe, gesto triviale, bruttura...

    Leggi tutto >>

    © Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963