Dal vocabolario italiano: Accoglienza


Sostantivo
accoglienza f inv


  1. l'atto di essere accolti
  2. il cane fece unaaccoglienza festosa al ritorno del suo padrone''
  3. l'ospitare una o più persone

Sillabazione
ac | co | glièn | za

Pronuncia
IPA: /akkoʎ'ʎɛntsa/

Etimologia
derivazione di accogliere, dal latino accollĭgĕre ,formato da ad- e da collĭgĕre ossia "cogliere, raccogliere"

Citazioni

"Io vedo che, quando allargo le braccia, i muri cadono. Accoglienza vuol dire costruire dei ponti e non dei muri" (Andrea Gallo)

Correlate

  • accogliere, accogliente, centro di accoglienza
  • (per estensione) ristoro

Tratto dalla voce ACCOGLIENZA del Wikizionario

Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

Più modi di dire: Accoglienza

accettazione, ricezione, ricevimento, ospitalità, benvenuto, trattamento...

Leggi tutto >>

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963