Dal vocabolario italiano: Barbaro


Aggettivo
barbaro m sing
(singolare maschile: barbaro, plurale maschile: barbari, singolare femminile: barbara, plurale femminile: barbare)


  1. (storia) (di) abitante del mondo antico al di fuori della Grecia
  2. (di) ciascuna delle popolazioni che, ad iniziare dal V secolo dopo Cristo varcarono il perimetro dell'impero romano
  3. (nell’antichità) nativo di paese ove le leggi ed i costumi sono lontani dalla civiltà d'origine
  4. (senso figurato) (spregiativo) straniero; "senza governo"

Sostantivo
barbaro m sing (plurale: barbari)
  • l'appartenente ad un popolo

  • Sillabazione
    bàr | ba | ro

    Pronuncia
    IPA: /'barbaro/

    Etimologia
    dal latino barbărus che deriva dal greco βάρβαρος cioè "balbuziente", "parlante non nativo"; il termine fu usato per la prima volta nella Grecia antica per indicare i popoli d'Europa, dell'Asia e dell'Africa che non parlavano greco

    Derivate

  • barbaramente, semibarbaro

  • Tratto dalla voce BARBARO del Wikizionario

    Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

    I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

    Più modi di dire: Barbaro

    arretrato, primitivo, selvaggio, bruto, barbarico, rozzo, incivile, incolto, feroce, crudele, violento, spietato...

    Leggi tutto >>

    © Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963