Dal vocabolario italiano: Dispaccio


Sostantivo
dispaccio m (plurale: dispacci)

  1. lettera, missiva riguardante questioni di rilievo, specialmente affari di Stato, dispacciata ovvero spedita, tramite corriere, posta o simili. Oggi si dà questo nome all'avviso o notizia mandati per mezzo del telegrafo
  2. (per estensione) lettera scritta tra privati
  3. (obsoleto) spaccio, disimpaccio
  4. (obsoleto) faccenda

Sillabazione
di | spàc | cio

Pronuncia
IPA: /di'spatʧo/

Etimologia
dallo spagnolo despacho, (lettera di) disbrigo

Tratto dalla voce DISPACCIO del Wikizionario

Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

Più modi di dire: Dispaccio

lettera diplomatica, comunicato, comunicazione, lettera, messaggio...

Leggi tutto >>

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963