Dal vocabolario italiano: Estromettere


Verbo
Transitivo
estromettere


  1. lasciare fuori o allontanare giustamente o ingiustamente uno o più elementi (generalmente persone, più difficilmente oggetti) da un gruppo o da ciò che ha giocato da fattore socialmente accomunante cui essi sono stati legati come parte attiva e integrante o in cui avevano richiesto esplicitamente o implicitamente di essere inclusi
  2. lottimo campionato del Milan ha estromesso la Fiorentina dalla Champions League''
  3. se mi estrometti così dalla tua vita è solo perché sei innamorata di un altro!
  4. dalla sua faccia si direbbe che si sente estromesso dalla conversazione oppure che sta per sentirsi male
  5. precludere il raggiungimento o il mantenimento di un ruolo, di un impiego, di una carica, di una funzione e simili a una persona o a una categoria particolare di persone
  6. la mentalità maschilista dominante vorrebbe continuare a estromettere le donne da quelle poltrone donde si esercita il potere

Sillabazione
e | stro | mèt | te | re

Etimologia
composto di estra-, variante di extra- nel significato di 'fuori di' e di mettere

Tratto dalla voce ESTROMETTERE del Wikizionario

Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

Più modi di dire: Estromettere

cacciare, scacciare, mandare via, allontanare, espellere, radiare, escludere, lasciare da parte, rifiutare, respingere...

Leggi tutto >>

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963