Dal vocabolario italiano: Fico


Aggettivo
fico m sing (singolare maschile: fico, plurale maschile: fichi, singolare femminile: fica, plurale femminile: fiche)

  1. (popolare) molto bello, alla moda, di successo
  2. che zaino fico !
  3. la ragazza disse allamica: "quel professore di educazione fisica è fico"''
  4. (gergale) (spregiativo) alternativo oppure bullo, selvaggio

Sostantivo
fico m sing (plurale: fichi)

  1. (botanica)pianta da frutto denominata anche come albero del fico ; pianta di media grandezza, corteccia liscia, foglie grandi e lucide; Classificazione scientifica: Ficus carica
  2. (per estensione) qualunque pianta del genere Ficus, anche il genere stesso, o nome di piante simili:
  3. fico beniamino;
  4. ho comprato un fico ornamentale;
  5. fico di Adamo: banano;
  6. (botanica) il frutto del Ficus carica o albero del fico o fico ; ha la buccia di colore rossiccio o rosso scuro o verde a seconda delle varietà; la polpa ricca di granelli, si mangia fresco, essiccato o ridotto in composta o confettura; propriamente si tratta di un ricettacolo
  7. fico secco, fico essiccato. In senso traslato, vuol dire "cosa di poco valore"
  8. (volgare) uomo molto attraente, anche al femminile (confronta con fica)
  1. (popolare) usato in frasi negative: niente, nulla:
  2. «che io non temi el suo corruccio un fico » Cecco Angiolieri: Image: (Angiolieri)/VIII - Quando veggio Becchina corrucciata|Rime VIII+s:Rime (Angiolieri)/VIII - Quando veggio Becchina corrucciata+|Rime VIII+Rime VIII v. 11.
  3. (zoologia), (ittiologia)Definizione mancante

Sillabazione
fì | co

Pronuncia
IPA: /'fiko/

Etimologia
dal latino ficus
il nome del frutto deriva dal latino ficum; il termine ha subito un'evoluzione diversa rispetto alle altre coppie frutto/albero (confronta mela/melo da malum/malus, pera/pero da pirum/pirus, e così via) e si tratta dunque di una omonimia ossia di due parole che si scrivono e si pronunciano allo stesso modo pur avendo significati diversi.
Il significato volgare (nonché l'uso popolare) derivano dalla parola fica declinata al maschile, e quindi dall'evoluzione consueta del nome del frutto (da latino neutro a italiano femminile)

Citazioni

Derivate

  • caprifico, fico d'India o ficodindia, fico degli Ottentotti, fico marino, ficosecco, figheggiarsi, pesce fico

  • Correlate

    • (per estensione) (gergale) tosto
    • (per estensione) (gergale) sfigato

    Alterati

    • (diminutivo) fichetto, fichino
    • (accrescitivo) ficone
    • ficuccio
    • (peggiorativo) ficaccio

    Proverbi

    • non mimporta un fico secco'': non me ne importa niente
    • anno ficaio, scarso granaio: credenza popolare secondo la quale in un anno in cui si raccolgono molti fichi si miete poco grano
    • serbare la pancia per i fichi : trattenersi dal mangiare nelle prime portate di un pasto, preservando l'appetito per le ultime e più gustose portate;
    • «qui riprendo dattero per figo » (Dante Alighieri: Image: Commedia/Inferno/Canto XXXIII|Divina Commedia, Canto XXXIII+s:Divina Commedia/Inferno/Canto XXXIII+|Divina Commedia, Canto XXXIII+Divina Commedia, Canto XXXIII v.119): ottengo più di quello che ho dato
    • far le nozze coi fichi (secchi): (voler) realizzare qualcosa con mezzi inadeguati

    Tratto dalla voce FICO del Wikizionario

    Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

    I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

    Più modi di dire: Fico

    bello, elegante, alla moda, persona attraente...

    Leggi tutto >>

    © Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963