Dal vocabolario italiano: Labile


Aggettivo
labile (singolare maschile: labile, plurale maschile: labili, singolare femminile: labile, plurale femminile: labili)


  1. che manca velocemente
  2. (chimica) che si predispone a cambiarsi
  3. (psicologia) di individuo psicologicamente debole

Sillabazione
là | bi | le

Pronuncia
IPA: /'labile/

Etimologia
dal latino tardo labĭlis, derivazione di labi ossia scivolare, cadere, scorrere

Derivate

  • labilità

  • Correlate

  • caduco, fugace, debole

  • Tratto dalla voce LABILE del Wikizionario

    Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

    I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

    Più modi di dire: Labile

    passeggero, temporaneo, provvisorio, transitorio, fugace, precario, evanescente, inconsistente, fuggevole, caduco, effimero, instabile...

    Leggi tutto >>

    © Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963