Dal vocabolario italiano: Lager


Sostantivo
lager m inv

  1. (forestierismo), (storia) campo di concentramento (o di sterminio); il termine si riferisce per antonomasia a quelli della Germania nazista durante la Seconda guerra mondiale
  2. (forestierismo), (per estensione) luogo di reclusione (reale o figurata) in cui non esiste rispetto per i diritti umani e vengono praticate oppressione, emarginazione e maltrattamenti
  3. gli inquirenti hanno scoperto che quella casa di riposo era un lager in cui gli anziani venivano maltrattati

Sostantivo
lager f inv
  • (forestierismo), (gastronomia) tipologia di birra a bassa fermentazione

  • IPA: /'lager/

    • (campo di concentramento) prestito linguistico dal tedesco Lager (letteralmente "campo", "magazzino"), abbreviazione di Konzentrationslager ovvero appunto "campo di concentramento" o di Vernichtungslager ovvero "campo di sterminio"
    • (tipologia di birra) dal tedesco Lagerbier, composto di Lager, ossia "magazzino" e Bier, "birra"; il termine si riferisce al lungo tempo di immagazzinamento a bassa temperatura che contraddistingue la produzione di tali birre

    • (campo di concentramento), campo di sterminio, gulag
    • (per estensione) carcere, prigione, ghetto, isolamento

    • (campo di concentramento) Shoah, pogrom
    • (tipo di birra) ale, lambic, weiss, stout

    lager m sing (plurale: lagers)
  • (gastronomia) birra lager, a bassa fermentazione

  • IPA: /la.ɡɛʁ/
    dal tedesco Lagerbier, composto di Lager, ossia "magazzino" e Bier, "birra"; il termine si riferisce al lungo tempo di immagazzinamento a bassa temperatura che contraddistingue la produzione di tali birre

    lager sing (plurale: lagers)
  • (gastronomia) birra lager, a bassa fermentazione

  • IPA: /ˈlɑːɡə/
    dal tedesco Lagerbier, composto di Lager, ossia "magazzino" e Bier, "birra"; il termine si riferisce al lungo tempo di immagazzinamento a bassa temperatura che contraddistingue la produzione di tali birre
    • italiano:

    • francese:
    • inglese:









    simple:lager


    Pronuncia

  • IPA: /'lager/

  • Etimologia

    • (campo di concentramento) prestito linguistico dal tedesco Lager (letteralmente "campo", "magazzino"), abbreviazione di Konzentrationslager ovvero appunto "campo di concentramento" o di Vernichtungslager ovvero "campo di sterminio"
    • (tipologia di birra) dal tedesco Lagerbier, composto di Lager, ossia "magazzino" e Bier, "birra"; il termine si riferisce al lungo tempo di immagazzinamento a bassa temperatura che contraddistingue la produzione di tali birre

    Correlate

    • (campo di concentramento) Shoah, pogrom
    • (tipo di birra) ale, lambic, weiss, stout

    Tratto dalla voce LAGER del Wikizionario

    Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

    I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

    Più modi di dire: Lager

    campo di concentramento, campo di sterminio, gulag, carcere, prigione, ghetto, isolamento...

    Leggi tutto >>

    © Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963