Dal vocabolario italiano: Mignotta


Sostantivo
mignotta f sing (plurale: mignotte)

  • (regionale)(volgare) (dispregiativo) donna, ma anche una persona in genere, che vende il proprio corpo o la propria dignità in cambio non tanto di danaro (in questo caso prostituta, meretrice, puttana), quanto di favori o per entrare nelle grazie di qualcuno, anche a discapito di altre persone

  • Sillabazione
    mi | gnòt | ta

    Etimologia
    Dal francese mignotte, favorita, letteralmente gatta, per la popolare associazione delle prostitute all'indole ambigua dell'animale (vedi e.g., M. Cortelazzo, P. Zolli, Il nuovo Etimologico). Esiste una teoria popolare, ma scorretta, che fa derivare il termine da M. Ignota, abbreviazione di Madre Ignota, espressione usata per assegnare la maternità dei trovatelli dagli orfanotrofi fino al secolo XIX.

    Derivate

  • mignottesco, mignottocrazia

  • Alterati

    • (diminutivo) mignottella, mignottina
    • (accrescitivo) mignottona, mignottone
    • (peggiorativo) mignottaccia

    Proverbi

  • figlio di una mignotta: chi si comporta scorrettamente per proprio tornaconto personale; a seconda del contesto in cui è pronunciata la frase può invece avere un connotato positivo, nel senso di persona furba, scaltra.

  • Tratto dalla voce MIGNOTTA del Wikizionario

    Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

    I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

    © Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963