Dal vocabolario italiano: Palazzo


Sostantivo
palazzo m sing (plurale: palazzi)


  1. (edilizia)(ingegneria)(architettura) edificio che può essere suddiviso in appartamenti, uffici o altri locali di ogni tipo di utilizzo, generalmente su più piani
  2. edificio di grande pregio o di valore artistico
  3. residenza di un sovrano, di un regnante o di una famiglia di alto lignaggio, nel presente e/o nel passato
  4. per estensione, nel gergo giornalistico, solitamente con l'iniziale maiuscola, quale sinonimo di Potere, come contrapposto alla condizione subordinata o prevaricata dei cittadini sottoposti

Sillabazione
pa | làz | zo

Pronuncia
IPA: /pa'lattso/

Etimologia
dal latino Palatium indicava inizialmente il "colle Palatino",( il principale dei sette colli di Roma, dove abitavano i personaggi più eminenti); successivamente significò "palazzo imperiale" (perché qui risiedeva l'imperatore) e infine "palazzo signorile" perché qui i patrizi costruirono le loro case (attorno a quella dell'imperatore ) ; significato acquisito per evoluzione del toponimo Palatium
dal latino palatiun

Alterati

  • (diminutivo) palazzina

  • Proverbi

    • Palazzaccio : tribunale di Roma
    • Giochi di palazzo: scambio di favori in ambito politico

    Tratto dalla voce PALAZZO del Wikizionario

    Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

    I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

    Più modi di dire: Palazzo

    residenza signorile, casa signorile, villa, corte principesca, reggia, sede del potere, classe politica, stanza dei bottoni, casa, edificio, fabbricato, immobile...

    Leggi tutto >>

    © Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963