Dal vocabolario italiano: Primavera


Sostantivo
primavera f sing (plurale: primavere)

  • (astronomia) la stagione dell'anno, compresa fra il 21 marzo e il 21 giugno nel'emisfero nord, mentre dal 23 settembre al 21 dicembre per l'emisfero sud; preceduta dall'inverno e seguita dall'estate

  • Sillabazione
    pri | ma | vè | ra

    Pronuncia
    IPA: /prima'vɛra/

    Etimologia
    derivato dal latino popolare primavera, derivato dal latino classico primo vere, cioè "all’inizio della primavera", derivato a sua volta da ver, veris, ossia "primavera"

    Citazioni

    "Primavera non bussa, lei entra sicura, | come il fumo lei penetra in ogni fessura, | ha le labbra di carne, i capelli di grano, | che paura, che voglia che ti prenda per mano. | Che paura, che voglia che ti porti lontano" (Fabrizio De André)

    Derivate

  • primaverile, primaverina

  • Correlate

  • estate, autunno, inverno

  • Tratto dalla voce PRIMAVERA del Wikizionario

    Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

    I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

    Più modi di dire: Primavera

    clima mite, anno, giovinezza, alba, mattino, inizio...

    Leggi tutto >>

    © Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963