Dal vocabolario italiano: Soggiungere


Verbo
Transitivo
soggiungere


  1. completare o integrare una frase, un pensiero, un ragionamento, un dialogo interrotti, sospesi o suscettibili di sviluppi riprendendo a parlare di ciò che era stato esposto parzialmente o parzialmente espresso, oppure affrontando nuovi argomenti; viene spesso adottato per introdurre o conchiudere il discorso diretto oppure, seguito dalla congiunzione subordinativa che, per presentare un discorso indiretto, nell'ordine:
  2. Luigi soggiunse : -lo farò solo se necessario!-;
  3. -Lo farò solo se necessario!- soggiunse Luigi;
  4. Luigi soggiunse che lo avrebbe fatto solo se fosse stato necessario
  5. (obsoleto) congiungere

Sillabazione
sog | giùn | ge | re

Etimologia
dal latino subiungere (vedi subiungo), propriamente "aggiogare", derivato di iungere "unire" (vedi iungo) con il prefisso sub- "sotto"

Tratto dalla voce SOGGIUNGERE del Wikizionario

Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

Più modi di dire: Soggiungere

aggiungere, ricominciare, riprendere, riattaccare, proseguire, seguitare, ribattere...

Leggi tutto >>

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963