Dal vocabolario italiano: Traccheggiare


Verbo
Intransitivo
traccheggiare

  1. indugiare, cercare di guadagnare tempo o di mandare per le lunghe, talvolta affannandosi, per rimandare una decisione o un impegno; temporeggiare, tergiversare
  2. (sport) nel linguaggio della scherma, eseguire quei movimenti e manovre, intesi a preparare o rintuzzare un attacco, che prendono il nome di traccheggio
  3. (sport) (per estensione) assumere un atteggiamento compassato di apparente e controllata irresolutezza per studiare l'avversario

Transitivo
traccheggiare
  • (non comune) tergiversare per tenere a bada o in sospeso qualcuno o qualcosa

  • Sillabazione
    trac | cheg | già | re

    Etimologia
    etimo incerto; tra le varie ipotesi -spesso stiracchiate-, c'è chi lo ritiene onomatopeico, chi lo vuole affine al vocabolo italiano di area settentrionale straccare (derivato di stracco, dal longobardo strak "stanco"), chi ancora lo riconduce a stiracchiare, derivato di stirare che è a sua volta derivato di tirare, e dunque, in ultima analisi, ne deduce l'origine dal latino trahere "tirare (per le lunghe)"

    Correlate

    • traccheggio
    • indugiare, temporeggiare, tergiversare, rinviare

    Tratto dalla voce TRACCHEGGIARE del Wikizionario

    Rilasciato con licenza Creative Commons CC BY-SA

    Più modi di dire: Traccheggiare

    rimandare (v.intr.), rinviare (v.intr.), indugiare (v.intr.), tentennare (v.intr.), titubare (v.intr.), esitare (v.intr.), temporeggiare (v.intr.), tergiversare (v.intr.)...

    Leggi tutto >>