Dal vocabolario italiano: Vestibolo


Sostantivo
vestibolo m sing

  1. (architettura) vano o passaggio posto tra la porta d'entrata e l'interno di un palazzo, sovente antistante le scale
  2. (architettura) spazio che dà adito ad altri ambienti
  3. (anatomia) cavità anteposta ad altra di dimensione maggiore, come nel naso, nella bocca o in altri orifizi corporei; un esempio è la cavità situata nell'apparato uditivo, che utilizza l'endolinfa e cellule neurosensoriali allo stesso modo della coclea (per trasdurre energia meccanica), e invia al cervello informazioni riguardanti posizione, rotazione e accelerazione della testa e del corpo
  4. nella carrozza ferroviaria, vano cui si accede dalle porte di salita
  5. nella Divina Commedia, altro nome dell'Antinferno

Sillabazione
ve | stì | bo | lo

Pronuncia
IPA: /ve'stibolo/

Etimologia
dal latino vestibŭlum

Tratto dalla voce VESTIBOLO del Wikizionario

Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

Più modi di dire: Vestibolo

atrio, ingresso, entrata, andito, adito, hall, anticamera...

Leggi tutto >>

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963