Dal vocabolario italiano: Violenza


Sostantivo
violenza f sing (plurale: violenze)


  1. (sociologia)(psicologia)(antropologia) uso della forza fisica, delle armi o delle provocazioni per imporsi, mancando di rispetto per il volere altrui e/o per volontà propria
  2. irruenza e dannosa intensità di un fenomeno fisico o naturale
  3. la violenza delle onde
  4. la violenza dell'impatto

Sillabazione
vio | lèn | za

Pronuncia
IPA: /vjo'lɛntsa/

Etimologia
dal latino violentia, derivazione di violentus ossia "violento"

Citazioni

"Bisogna spegnere la violenza piuttosto che l'incendio." (Eraclito)

Correlate

  • violento, violare, violentare
  • (per estensione) autoritarismo

Proverbi

  • violenza carnale:atto sessuale imposto con la forza e contro la volontà della vittima
  • la violenza "porta" violenza: indica l'avvicendarsi continuativo e sequenziale di azioni crudeli sempre peggiori, talvolta in modo incontrollato
  • violenza verbale: urlare in modo offensivo

Tratto dalla voce VIOLENZA del Wikizionario

Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

Più modi di dire: Violenza

aggressività, brutalità, durezza, veemenza, prepotenza, maltrattamento, coercizione, sopruso, angheria, forza, intensità, furia...

Leggi tutto >>

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963