Dal vocabolario italiano: Vomere


Sostantivo
vomere m sing (plurale: vomeri)


  1. (agricoltura) nell'aratro è quella parte che penetra nel terreno e traccia il solco; negli attrezzi agricoli antichi o primitivi era costituito da un cuneo di legno, in quelli moderni è una lama d'acciaio curva a forma di triangolo che si inserisce nel terreno da dissodare tagliandolo e rivoltandolo
  2. (militare) parte terminale dell'affusto di un'artiglieria, a forma di dente e fatto in acciaio, che si pianta nel terreno in modo simile allo strumento agricolo e impedisce o limita il rinculo del pezzo durante lo sparo
  3. (militare) antico strumento usato in marina per il dragaggio delle mine e costituito da cavi a cui erano fissate alcune cesoie; lo strumento era fissato a poppa e trascinato allo scopo di tagliare gli ormeggi
  4. (anatomia) osso impari e mediano del cranio umano, a forma di piccolo rombo piatto, posto verticalmente nella parte posteriore del setto nasale tra le due cavità
  5. (anatomia) nei vertebrati, osso di rivestimento, impari o pari, del pavimento della scatola cranica

Verbo
Intransitivo
vomere
  • (obsoleto) vomitare

  • Sillabazione

    • (contemporanea) vò | me | re
    • (sostantivo, antica) vó | me | re

    Pronuncia

    • (contemporanea) IPA: /ˈvɔmere/
    • (sostantivo, antica) IPA: /ˈvomere/

    Etimologia

    • (sostantivo) dal sostantivo latino vomerem, accusativo di vomer o vomis, derivato da *vosmerum, a sua volta affine al sanscrito vâsayati, "fendere, spezzare"
    • (verbo) dal verbo latino vomere, infinito presente di vomo

    Derivate

  • bivomere

  • Correlate

  • (parte dellaratro che penetra nel terreno)'' aratro, trattore

  • Tratto dalla voce VOMERE del Wikizionario

    Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

    I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

    © Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963