Dal vocabolario italiano: Zio


Sostantivo
zio m (singolare maschile: zio, plurale maschile: zii, singolare femminile: zia, plurale femminile: zie)

  1. fratello di uno dei due genitori rispetto ai figli di questi
  2. marito di una zia
  3. (gergale) titolo che, per rispetto, si dà a persone anziane: zi Pietro. Anche in senso scherzoso: Zio Sam''

Sillabazione
zì | o

Pronuncia

  • IPA: /ˈtsio/

  • Etimologia
    dal ϑεῖος, forse voce onomatopeica, collegata a theós, dio, donde il latino thius. Altri la collegano alla radice sanscrita

  • dha, allattare e pertanto il significato originario sarebbe stato femminile e di nutrice, balia e poi applicato alla zia e quindi, per affinità, allo zio, sostituendo il latino avunculus, piccolo nonno, e amita, zia


  • Derivate

  • prozio

  • Correlate

  • cugino, fratello, nipote, nonno

  • Alterati

  • zietto

  • Tratto dalla voce ZIO del Wikizionario

    Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

    I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

    Più modi di dire: Zio

    fratello del padre, fratello della madre...

    Leggi tutto >>

    © Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963