Ciò che è male per uno, è bene per un altro proverbio significato Fonte foto: 123RF - vadymvdrobot
Proverbi

Ciò che è male per uno, è bene per un altro

"Ciò che è male per uno, è bene per un altro" è un proverbio che sottolinea la relatività delle cose, che cambiano in base alla prospettiva

Facebook Twitter

Il proverbio “Ciò che è male per uno, è bene per un altro” ha lo scopo di ricordare come il punto di vista da cui si osservano le cose, ne possa modificare la percezione.

E quindi non tutto ciò che si reputa male lo è, perché per qualcun altro potrebbe invece portare dei vantaggi. Basti pensare a quando si fa un colloquio di lavoro per un posto: per chi è stato scartato questo sarà un male, che si trasforma in bene per la persona che è stata assunta.

Le cose cambiano, quindi, in base alla prospettiva dalla quale si osservano.

La spiegazione del proverbio

“Ciò che è male per uno, è bene per un altro” vuole mettere in luce l’importanza della possibilità diverse di interpretazione di un fatto. Se per qualcuno un evento è male, per altri è bene. La maggior parte delle cose, quindi, può essere letta con significati differenti in base alla persona che ne subisce le conseguenze.

Il punto di vista sulle cose, è dunque essenziale per leggerne il significato più ampio possibile. Tutto dipende dal punto di osservazione dal quale si guardano le cose, che va tenuto in considerazione quando se ne vuole giudicare la positività o la negatività.

Altri proverbi con significati simili

Vi sono tantissimi proverbi che parlano del bene e del male, proprio come “Ciò che è male per uno, è bene per un altro”.

Per esempio si può citare “Non c’è il male senza il bene”, questo detto ha un significato importante e correlato con il nostro proverbio. Significa che una cosa giustifica l’altra e che al tempo stesso non potremmo conoscere uno senza aver fatto i conti con l’altro, proprio come (per usare una metafora) il giorno con la notte che devono coesistere.

Molto simile il significato del proverbio “Non è mai mal per uno, che non sia bene per un altro”, che ci ricorda che la sfortuna di uno può essere la fortuna di un altro, proprio come il nostro modo di dire.

Non far mai bene, non avrai mai male”, infine significa che può capitare di rimanere delusi dal comportamento degli altri, che non ci restituiscono il bene che è stato fatto loro: quindi se non si farà nulla non si correrà il rischio di rimanerci male.

Significato

“Ciò che è male per uno, è bene per un altro” è un proverbio che ci ricorda la variabile della prospettiva dalla quale si osservano gli eventi, che quindi può modificare completamente la loro percezione. Il male di uno, ad esempio, potrà essere il bene di un'altra persona.

Origine

Il significato del proverbio  “Ciò che è male per uno, è bene per un altro” ci ricorda e può essere riconducibile alla celebre locuzione latina “Mors tua, vita mea”, che significa che la morte di uno equivale alla vita di un altro.

Quindi la sua origine potrebbe essere proprio derivante dalla frase latina, per poi essere tramandata fino ai giorni nostri in forme e varianti diverse tra loro ma tutte riconducibili al medesimo significato.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963