Le mosche bianche Fonte foto: 123RF - catherine311
Proverbi

I veri amici sono come le mosche bianche

I veri amici sono come le mosche bianche: l'origine, il significato e l'interpretazione di questo proverbio popolare che tratta il tema dell'amicizia

Facebook Twitter

I veri amici sono come le mosche bianche” è un celebre proverbio italiano sottolinea quanto sia prezioso e raro poter trovare dei veri amici. Il proverbio fa riferimento alla metafora della mosca bianca, molto comune nella lingua italiana: questa metafora serve a indicare una persona o un oggetto con caratteristiche molto particolari che lo rendono un caso molto raro.

La spiegazione del proverbio

L’espressione “mosche bianche” si riferisce al fatto che le mosche comuni sono nere o comunque di colore scuro: riuscire a vederne una bianca rappresenterebbe un fatto straordinario, fuori dal comune. La metafora viene utilizzata per affrontare il tema dell’amicizia: trovare un vero amico equivale a individuare una mosca bianca, qualcosa di estremamente raro in natura.

Collegamenti con altri proverbi

La metafora della mosca bianca viene utilizzata con una specifica connotazione positiva: indica che il soggetto in questione, nel caso specifico uno o più amici, è raro per le qualità che possiede. La stessa cosa succede, al contrario, con un’altra espressione molto comune nella lingua italiana: “pecora nera” che ha una connotazione negativa.

Espressioni analoghe alla mosca bianca si trovano anche in lingue straniere e hanno lo stesso significato, indicano qualcosa di molto raro e prezioso: in spagnolo si dice “perro verde”, ovvero il “cane verde”, mentre in inglese si utilizza l’espressione “black swan”, il “cigno nero”. Stessi modi di dire, ma con animali diversi, esistono nella lingua francese con “mouton à cin pattes”, la “pecora a cinque zampe”, e nel tedesco con “weisser rabe”, il “corvo bianco”.

Altri proverbi simili

L’amicizia è uno dei temi più ricorrenti tra i proverbi: esistono diversi modi di dire che parlano degli amici e del significato di questa parola. Tra i più utilizzati troviamo “È bene avere degli amici per tutto” che sottolinea quanto sia utile avere un amico su cui contare per affrontare le avversità e non restare soli nei momenti più difficili della vita. Trattano il tema dell’amicizia anche i proverbi “Per far un amico basta un bicchiere di vino, per conservarlo è poca una botte” che parla di come sia difficile mantenere le amicizie, e “Cessato il guaio cessa l’amicizia” che parla dei rapporti basati su una reale stima e non esclusivamente sulla convenienza.

Significato

Il proverbio sottolinea l'importanza e la rarità dell'amicizia: i veri amici non sono facili da trovare e vengono paragonati a delle mosche bianche in un mondo dove le mosche sono generalmente nere. Gli amici, quelli veri, sono estremamente rari da trovare.

Origine

L'origine esatta del proverbio "gli amici sono come le mosche bianche" non è nota e non si conosce nemmeno il periodo storico in cui è iniziata a diffondersi. Si tratta per lo più di una metafora legata al tema dell'amicizia, un bene prezioso e raro da trovare proprio come le mosche bianche: questa specie, infatti, è meno diffusa rispetto alle mosche comuni nere o di colore scuro. Un'espressione simile esisteva in latino: "rara avis" che significa "uccello raro". Per questo è possibile ipotizzare che il proverbio attuale, utilizzato nella lingua comune, sia in qualche modo collegato con l'espressione della lingua latina.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963