Dal vocabolario italiano: Campo


Sostantivo
campo m (plurale: campi)


  1. (agricoltura) appezzamento di terreno destinato a coltura o al pascolo
  2. (sport) terreno di gioco in cui si affrontano due squadre avversarie
  3. (matematica) insieme su cui sono definite due operazioni chiamate somma e prodotto che soddisfano entrambe le proprietà di un corpo e per cui il prodotto gode anche della proprietà commutativa
  4. linsieme dei numeri reali è un campo ''
  5. (araldica) superficie dello scudo
  6. (araldica) (per estensione) colore di fondo dello scudo o di una sua partizione
  7. (fisica) regione di spazio ai cui punti è assegnata una certa proprietà

Sillabazione
càm | po

Pronuncia
IPA: /ˈkam.po/

Etimologia
dal latino campus ossia "campagna, pianura" poi "campo di esercitazioni, campo di battaglia"

Citazioni

"E per il vestito perché vi preoccupate? Osservate come crescono i gigli del campo : non faticano e non filano. Eppure vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, vestiva come uno di loro. Ora, se Dio veste così l'erba del campo, che oggi c'è e domani si getta nel forno, non farà molto di più per voi, gente di poca fede ? " (Vangelo secondo Matteo)


Derivate

  • controcampo

  • Proverbi

  • per fare un buon campo ci vogliono quattro m: manzi, moneta, merda e mano

  • Tratto dalla voce CAMPO del Wikizionario

    Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

    I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

    Più modi di dire: Campo

    coltivazione, podere, terreno, fondo, orto, agro, campagna, distesa, pianura, piana, stadio, terreno di gioco...

    Leggi tutto >>

    © Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963