Dal vocabolario italiano: Coatto


Aggettivo
(singolare maschile: coatto, plurale maschile: coatti, singolare femminile: coatta, plurale femminile: coatte)
coatto m sing


  1. che è obbligatoriamente imposto da parte dell'autorità giudiziaria, solitamente come misura penale o detentiva
  2. è stato condannato ai lavori coatti
  3. (psichiatria) (medicina) Term|psicologia|it di profonda pulsione irrefrenabile che costringe la psiche
  4. un desiderio coatto

Sostantivo
coatto m sing

  1. (diritto) persona che ha subito una condanna penale con obbligo di soggiorno
  2. (per estensione) chi è in prigione
  3. (gergale), (regionale) in particolare a Roma, abitante delle borgate urbane o suburbane, dai modi rozzi e volgari e contraddistinto in particolare da una parlata fortemente dialettale e da un abbigliamento pacchiano
  4. certo che il tuo amico è proprio un coatto

Sillabazione
co | àt | to

Pronuncia
IPA: /ko'atto/

Etimologia
dal latino coactus, participio passato di cogere ossia "costringere". Come termine gergale, per indicare una persona rozza che abita le borgate urbane, è nato a Roma probabilmente per associazione rispetto a "(ex) detenuto", ed è divenuto di uso comune in italiano a partire dagli anni 1960 per influenza dei romanzi di Pier Paolo Pasolini e delle opere altri autori romani (in particolare il comico Carlo Verdone)

Alterati

  • (accrescitivo) coattone

  • Tratto dalla voce COATTO del Wikizionario

    Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

    I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

    Più modi di dire: Coatto

    forzato, forzoso, obbligatorio, obbligato, imposto...

    Leggi tutto >>

    © Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963