Dal vocabolario italiano: Cosa


Sostantivo
cosa f sing (plurale: cose)


  1. oggetto che è in relazione con un soggetto che lo detiene
  2. una bambola è un oggetto, ma nelle mani di una bambina diventa una cosa
  3. (filosofia) Definizione mancante
  4. " cosa in sé"

Voce verbale
cosa

  1. indicativo presente, terza persona singolare di cosare
  2. imperativo presente, seconda persona singolare di cosare

Sillabazione
cò | sa

Pronuncia

  • (italiano standard, fiorentino, centrale e meridionale) IPA: /ˈkɔ.sa/
  • (italiano settentrionale) IPA: /ˈkɔ.za/

Etimologia

  • (sostantivo) dal sostantivo latino causam, accusativo di causa
  • (voce verbale) vedi la voce cosare

Citazioni

"Allora, che cosa siete andati a vedere ? Un uomo vestito con abiti di lusso? Ecco, quelli che vestono abiti di lusso stanno nei palazzi dei re! Ebbene, che cosa siete andati a vedere un profeta ? Sì, io vi dico, anzi più che un profeta. " (Vangelo secondo Matteo)
,testo CEI 2008
"Quando si ha una cosa, questa può essere portata via. ... Ma quando si dà una cosa, questa è data. Nessun ladro può prendertela" (James Joyce)

Derivate

  • cosare, coso, cosoƚare

  • Alterati

    • (diminutivo) cosetta, cosettina, cosina, cosuccia
    • (peggiorativo) cosaccia

    Proverbi

  • vedere e non toccare è una cosa da imparare

  • Tratto dalla voce COSA del Wikizionario

    Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

    I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

    Più modi di dire: Cosa

    ente, corpo, realtà oggettiva, oggetto, masserizie, suppellettili, arnesi, averi, beni, patrimonio, azione, atto...

    Leggi tutto >>

    © Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963