Dal vocabolario italiano: Deridere


Verbo
Transitivo
deridere


  1. soddisfazione crudele per una mancanza propria o di altri presente oppure apparente
  2. deridere qualcuno perché ha paura
  3. scherzare in modo offensivo o oltraggioso e con cattiveria
  4. continuando a deridere molte persone "si è messo in ridicolo"
  5. (senso figurato) "farsi gioco" di qualcuno
  6. suscitare disagio, "divertendosi", volontariamente e/o involontariamente ma con ipocrisia
  7. imbarazzare uno o più individui immaginando maliziosamente che "difficoltà" altrui suscitino sarcasmo

Sillabazione
de | rì | de | re

Etimologia
dal latino deridēre che deriva da ridēre'' cioè "ridere, deridere"

Correlate

  • ridere
  • (per estensione) "satira"
  • perfidia

Tratto dalla voce DERIDERE del Wikizionario

Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

Più modi di dire: Deridere

schernire, beffare, beffeggiare, canzonare, burlare...

Leggi tutto >>

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963