Dal vocabolario italiano: Eresia


Sostantivo
eresia f sing (plurale: eresie)

  1. (religione) (cristianesimo) dottrina del cristianesimo che prende posizioni diverse dal cattolicesimo su questioni teologiche
  2. Larianesimo era un'eresia che sosteneva che il Figlio (Gesù) non foss'altro che creatura del Padre, così come anche lo spirito santo, e che il Dio cristiano avesse dunque una sola natura.''
  3. (per estensione) setta che si distacca dalle idee della religione più diffusa, la cui cosa è considerata ragione di biasimo da quest'ultima
  4. Il chassidismo è stato considerato da alcuni rabbini uneresia.''
  5. (senso figurato) asserzione contrapposta al modo di pensare comune
  6. Per i buonngustai mangiare un panino con nutella e pepe è una vera eresia!

Sillabazione
e | re | sì | a

Pronuncia
IPA: /ere'zia/

Etimologia
dal latino haerĕsis (nel sign. eccles.), dal greco αἵρεσις, ossia "scelta", derivazione di αἱρέω ovvero "scegliere"

Citazioni

"Ogni eresia è l'esagerazione mostruosa di un aspetto della verità" (Mircea Eliade)

Derivate

  • eretico, eresiarca, eresiare

  • Tratto dalla voce ERESIA del Wikizionario

    Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

    I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

    Più modi di dire: Eresia

    miscredenza, scisma, eterodossia, bestemmia, bestialità, sacrilegio, sproposito, sciocchezza, assurdità, errore, enormità, esagerazione...

    Leggi tutto >>

    © Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963