Dal vocabolario italiano: Lasciare


Verbo
Transitivo
lasciare


  1. andarsene da un luogo
  2. ieri Carlo ha lasciato la città
  3. (per estensione) chiudere un rapporto sentimentale
  4. Sara ha lasciato Marco
  5. accompagnato da un complemento di vantaggio, mettere qualcosa in un posto per qualcuno
  6. ti ha lasciato un biglietto
  7. (per estensione) accompagnato da un complemento di vantaggio, dare in eredità
  8. la nonna ci ha lasciato una casa a Parigi
  9. accompagnato da un infinito, permettere
  10. non gli ha lasciato salutare sua moglie
  11. accompagnato da una subordinata oggettiva, permettere
  12. non ha lasciato che salutasse sua moglie

Sillabazione
la | scià | re

Pronuncia
IPA: /la'ʃʃiare/

Etimologia
dal latino volgare lassicare da laxare (che deriva da laxus ossia "largo", "allentato") ovvero "allentare" o "sciogliere"

Derivate

  • lascio

  • Proverbi

  • lasciar perdere: non insistere; solitamente evitando di continuare ad intervenire utilmente, a fare richieste e/o domande

  • Tratto dalla voce LASCIARE del Wikizionario

    Rilasciato con licenza Creative Commons CC BY-SA

    Più modi di dire: Lasciare

    abbandonare, partire, andarsene, allontanarsi, trasferirsi, piantare, separare, dividere, dimenticare, cessare di tenere, mollare, cedere...

    Leggi tutto >>

    © Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963