Dal vocabolario italiano: Pallido


Aggettivo
pallido m (singolare maschile: pallido, plurale maschile: pallidi, singolare femminile: pallida, plurale femminile: pallide)

  1. di colore tenue e non vistoso, tendente al bianco
  2. flebile, poco appariscente
  3. in relazione al colorito di una persona, alterato e sbiancato da una violenta emozione o da una malattia
  4. (senso figurato) detto di persona, di azione o di discorso poco vivace, non brillante, incapace di attirare l'attenzione

Sillabazione
pàl | li | do

Pronuncia
IPA: /'pallido/

Etimologia
dal latino pallidus che deriva da pallere cioè "essere pallido"

Tratto dalla voce PALLIDO del Wikizionario

Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

Più modi di dire: Pallido

impallidito, bianco, cereo, sbiancato, spento, smunto, malandato, esangue, smorto, sbiadito, scolorito, tenue...

Leggi tutto >>

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963