Dal vocabolario italiano: Vale


Interiezione
vale ( rivolto a più persone, rarissimo: valete)


  1. (raro) (letterario) (scherzoso) saluto di commiato;
  2. (letterario) estremo o ultimo saluto:
  3. «Attenderò chi dicami | " Vale " passando» Giuseppe Parini: Image: s:Odi (Parini)/Per l'inclita Nice|Per linclita Nice+s:Odi (Parini)/Per l'inclita Nice+|Per linclita Nice+Per linclita Nice, v.119-120 in Odi''.

Sostantivo
vale m inv
  • (raro) estremo o ultimo saluto
  • Voce verbale vale 3 sing
  • terza persona singolare del presente indicativo di valere

  • Sillabazione
    và | le

    Pronuncia
    /ˈva.le/

    Etimologia

    (1 & 2) dal latino vale

    (3) dal latino vale(t), voce del verbo valeo, da cui l'italiano valere


    Correlate

  • valete

  • Proverbi

    • dare lultimo vale o rivolgere l'ultimo vale '': accomiatarsi dal defunto; anche viceversa: accomiatarsi dai sopravviventi:
    • ci riuniremo domani per 'rivolgere l'ultimo vale' al nostro caro;
    • '''diede lultimo vale' ai suoi cari con unepigrafe memorabile'';

    Tratto dalla voce VALE del Wikizionario

    Rilasciato con licenza Creative Commons CC BY-SA