Chi del vino è amico, di sé stesso è nemico
Proverbi

Chi del vino è amico, di sé stesso è nemico

Gli eccessi non sono mai un bene

Facebook Twitter

Significato

Bere senza sapersi regolare è un comportamento che fa del male esclusivamente a se stessi. Attraverso questo atteggiamento, si corre il rischio di danneggiare la propria salute e di conseguenza accorciare la vita, d'altronde tutti i vizi sono dannosi per l'uomo.

Origine

Il proverbio trae origine dall'opera di Lorenzo Lippi, scrittore fiorentino del XVII secolo, "Il malmantile racquistato": “E vede poi, morendo in tempo breve, ch’è ver che chi più beve, manco beve”.

Varianti

  • Veneto: A trincar senza misura, molto tempo no se dura
  • Italia: Le tazze sono nocive a chi ne abusa
  • Scozia: Il bere è incompatibile con la grandezza

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963