A chi ti dà il cappone, dagli la coscia e l'alone Fonte foto: 123RF
Proverbi

A chi ti dà il cappone, dagli la coscia e l'alone

"A chi ti dà il cappone, dagli la coscia e l'alone" è un antico proverbio che si è diffuso in tutto il paese e che è conosciuto in altre varianti.

Facebook Twitter

Non sempre facile dire grazie a chi ci dà una mano: è una delle prime parole che impariamo, ma che spesso “dimentichiamo” di dire a chi ci è accanto. Non è un caso quindi che esistano tanti tra detti, proverbi e le citazioni che incoraggiano a manifestare gratitudine a chi ci mostra affetto e comprensione.

Uno tra questi, frutto della saggezza popolare dei nostri bisnonni, è “A chi ti dà il cappone, dagli la coscia e l’alone“, che si è diffuso in tutto il paese ed è conosciuto in altre varianti.

La spiegazione del proverbio

La gratitudine è un sentimento potente quanto meraviglioso: essere capaci di ringraziare ed esprimere il proprio affetto alle persone che ci stanno accanto è una delle esperienze che molti, per orgoglio o troppa superbia, si negano.

Per questo i nostri saggi bisnonni hanno tramandato fino a noi dei modi di dire che ci spronano a manifestare la riconoscenza verso gli altri: ne è un esempio l’antico proverbio “A chi ti dà il cappone, dagli la coscia e l’alone“.

Il significato del modo di dire è chiarissimo già a una prima lettura: a chi è tanto generoso da donarci qualcosa – nel caso specifico il cappone – possiamo mostrare la nostra gratitudine donando a nostra volta l’ala e la coscia dell’animale. In altre parole, è un invito a ricambiare i gesti gentili compiuti nei nostri confronti.

Proverbi simili e collegati

Il proverbio “A chi ti dà il cappone, dagli la coscia e l’alone” è conosciuto in altre varianti, anch’esse molto note: “A chi ti dona un baril di vino, dagliene almeno un bicchiere“, oppure “Se uno ti dona un porco, invitalo almeno a mangiar la salsiccia”. Il significato in questo caso è il medesimo: è sempre bene ricambiare un gesto d’affetto fatto nei nostri riguardi.

Se sono tanti i proverbi riferiti alla riconoscenza, ce ne sono altrettanti riguardanti l’ingratitudine: tra questi ricordiamo “Il cuor cattivo rende ingratitudine per beneficio“, un proverbio ammonimento che vuole mettere in guardia nei confronti delle persone con il cuore cattivo, ovvero le persone meschine e indifferenti, che reagiscono ai gesti positivi da cui possono trarre beneficio senza neppure ringraziare.

Significato

Il significato del proverbio è legato al concetto della riconoscenza: a che ci fa un dono, che sia disinteressato o meno, è bello ricambiare con un gesto per dimostrare la nostra gratitudine.

Origine

Frutto della saggezza popolare e tramandato nei secoli, l'antico proverbio "A chi ti dà il cappone, dagli la coscia e l'alone" si è diffuso in tutto il paese arrivando fino ai nostri giorni.

Varianti

  • Italia: A chi ti dona un baril di vino, dagliene almeno un bicchiere.
  • Italia: Se uno ti dona un porco, invitalo almeno a mangiar la salsiccia.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963