Strade Fonte foto: 123RF - susazoom
Proverbi

Le vie del Signore sono infinite

Le vie del Signore sono infinite è un proverbio con evidenti rimandi religiosi, molto diffuso in Italia, che invita a non perdere le speranze

Facebook Twitter

Il proverbio “Le vie del Signore sono infinite” è tra i più noti in Italia. Si tratta di una frase generalmente utilizzata nel momento in cui ci si trova di fronte a un qualcosa che si ritiene difficilmente realizzabile e, quindi, ci si affida alla Divina Provvidenza per sbrogliare la complicata matassa.

La spiegazione del proverbio

Il popolare modo di dire “Le vie del Signore sono infinite” sta a significare che Dio, inteso anche genericamente come il destino, può sempre riservare all’essere umano delle sorprese e, nello specifico, può far succedere alcune cose che si riteneva non potessero accadere mai.

L’invito a non arrendersi

Il proverbio “Le vie del Signore sono infinite”, alla luce della spiegazione sopracitata, è anche da intendersi come un invito a non arrendersi mai e a non perdere le speranze neanche di fronte ai problemi che sembrano più insormontabili o alle situazioni che appaiono più complicate. Anche in questi casi, infatti, la “ruota della vita” può tornare improvvisamente a girare a proprio favore.

Altri proverbi simili

Il proverbio “Le vie del Signore sono infinite” è noto in Italia anche in un’altra versione, altrettanto celebre e con lo stesso significato. Si tratta di “Le vie della Provvidenza sono infinite“.

In Italia sono tanti i modi di dire che hanno come protagonista Dio. Uno dei più noti è “Dio vede e provvede“, che sta a significare che il Signore è in grado di ristabilire l’equità nella vita delle persone. In analogia con il detto “Le vie del Signore sono infinite”, quindi, questo proverbio invita a non perdere le speranze nella Divina Provvidenza. Una variante di questo detto è: “Il buon Dio arriva dappertutto“.

C’è anche un altro modo di dire con un significato simile ai precedenti. Si tratta di “Quando il caso è disperato, la Provvidenza è vicina“. Questo proverbio, di origini toscane, sta a indicare che è proprio nel momento in cui si è ormai disperati e non si vede soluzione alcuna al proprio problema che la Divina Provvidenza giunge in soccorso. Anche questo detto, quindi, è un invito a non disperare mai e a confidare nell’aiuto del Signore.

Un altro modo di dire che esalta le capacità di Dio è “In un’ora Dio lavora“. Questo detto afferma che, anche in poco tempo, il Signore è in grado di realizzare cose che l’essere umano non riesce nemmeno a immaginare.

Significato

Il proverbio "Le vie del Signore sono infinite" sta a significare che, anche nelle situazioni più critiche e davanti ai problemi più insormontabili, non bisogna perdere le proprie speranze perché Dio o il destino sono in grado di riservare delle incredibili sorprese, tramutando in realtà accadimenti che si pensava fossero ormai irrealizzabili.

Origine

La nascita del proverbio "Le vie del Signore sono infinite" si intreccia con quella del detto simile "Le vie della Provvidenza sono infinite". Di origini medioevali, appare evidente la radice cristiana alla base dei due modi di dire appena citati. Esiste una citazione nel "Paradiso" di Dante Alighieri, ma anche ne "I Vicerè" di Federico De Roberto del 1894.

Varianti

  • Italia: Le vie della Provvidenza sono infinite

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963