Un uomo durante una seduta di psicoterapia Fonte foto: 123RF
Proverbi

Non è sempre savio chi non sa esser qualche volta pazzo

Ci sono proverbi, come questo, che ci danno preziose indicazioni sulla salute mentale, e che sono validi in ogni tempo, luogo, cultura e società

Facebook Twitter

I proverbi si tramandano di bocca in bocca per darci preziose indicazioni su come comportarci in una lista infinita di situazioni che ci possono capitare nel quotidiano. Altre volte, invece, ci mettono in guardia dagli altri e da noi stessi, da modi di vivere che rischiano di essere dannosi per il corpo e lo spirito, da gesti e atteggiamenti che potrebbero farci del male e avere ripercussioni su chi ci circonda. “Non è sempre savio chi non sa esser qualche volta pazzo” appartiene a questa seconda categoria di detti della saggezza popolare, e analizzato a fondo permette di avere informazioni molto utili sulla stessa natura dell’essere umano.

Il significato di questo proverbio

“Non è sempre savio chi non sa esser qualche volta pazzo” vuole significare che anche la persona in apparenza più equilibrata e ordinaria ha necessità di uscire dai binari ogni tanto. Per stare bene, ce lo insegna la psicologia, bisogna infatti trovare l’equilibrio precario tra i tanti stimoli della vita. Le nostre aspirazioni, le persone che amiamo, la nostra professione e tanti altri fattori di stress, alla lunga, potrebbero portarci a impazzire. Abbiamo tutti bisogno di una valvola di sfogo, un hobby, una passione per passare tempo di qualità in compagnia di noi stessi e rilassarci.

Essere sempre prudenti e ligi alle regole, rispettando una fitta routine quotidiana fatta di normalità e banalità, può portare a lunghi periodi di sofferenza e instabilità. Per questo gli antichi sottolineano che “Non è sempre savio chi non sa esser qualche volta pazzo”. Anche i più saggi e razionali di noi hanno bisogno di compiere gesti folli, fare scelte di pancia e di istinto, per stare bene. Essere impulsivi e tentare la fortuna, a volte, può essere un comportamento virtuoso, che può portare benefici economici e, sicuramente, mentali.

Altri proverbi con significati simili

La follia è uno dei temi su cui i nostri avi si sono sbizzarriti. La dissennatezza è un argomento ricorrente di numerosi proverbi anche perché “Tutti abbiamo un ramo nel tronco della pazzia“, e quindi ogni consiglio della tradizione riguarda ognuno di noi. Tant’è che “Se tutti i pazzi portassero una berretta bianca, si parrebbe un branco d’oche“. Bisogna fare attenzione al fatto che “Non tutti i matti stanno al manicomio“, e infatti “Questo mondo è una gabbia di matti“!

Significato

Per stare bene con se stessi e con gli altri bisogna anche seguire il proprio istinto e fare scelte che potrebbero non apparire razionali al resto del mondo. L'equilibrio mentale è difficile da mantenere, soprattutto quando siamo sottoposti a numerosi carichi di stress nella quotidianità. Trovare una valvola di sfogo e uscire dall'ordinario una volta tanto, con un pizzico di follia, può renderci la vita migliore.

Origine

Non è facile individuare l'esatta origine di questo detto. Troviamo frasi simili nella letteratura romana, nella Bibbia e addirittura nelle culture orientali. Anche i popoli antichi, dunque, conoscevano bene l'importanza di stare bene psicologicamente e i trucchetti per superare i momenti di difficoltà e sfuggire alla morsa della consuetudine.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963